Relata di notifica da utilizzare in ipotesi di: Decreto Ingiuntivo con formula esecutiva e atto di Precetto

Leggi tutto...

La parte non costituita può accedere, seppure temporaneamente, al fascicolo in via telematica.

Ecco come procedere:

Leggi tutto...

Il d.l.90/2014 ha introdotto lal facoltà per gli avvocati di estrarre copia autentica informatica degli atti presenti nel fascicolo Polisweb.

Ecco come procedere in 4 facili passaggi:

Leggi tutto...

L'avvocato può notificare gli atti in materia civile, amministrativa e stragiudiziale a mezzo PEC. 

Ecco passo dopo passo l'iter:

Leggi tutto...

Iter previsto per la disciplina della convenzione di negoziazione assistita in sede di separazione e/o divorzio

Leggi tutto...

Atto di citazione, ricorso, precetto, intimazione a testimone, decreto ingiuntivo: sono numerosi gli atti che l’ufficiale giudiziario o il postino può recapitare alla vostra residenza; per ognuno di essi il comportamento da tenere è differente.

A seconda del tipo di atto che avete ricevuto c’è un comportamento diverso da tenere.

Ecco i alcuni tipi di documenti dei principali procedimenti civili con i quali confrontarsi e i relativi comportamenti da tenere.

Leggi tutto...

Le cartelle emesse da Equitalia sono impugnabili entro termini differenti a seconda sia del motivo per cui si intende impugnarle, sia della natura dell’importo che l’Agente della riscossione chiede in pagamento.

Leggi tutto...

Chiunque illecitamente detiene sostanze stupefacenti o psicotrope  per "uso personale" non finalizzata allo "spaccio"viene segnalato dalle Forze dell'Ordine all'ufficio N.O.T. (Nucleo Operativo Tossicodipendenze) della Prefettura del luogo di residenza.

Leggi tutto...

Nel caso di furto di identità sui social network, in un primo momento l'obiettivo primario dell’utente è arrivare a una condanna del colpevole, ma la questione  principale è piuttosto quella di tutelare sé stessi nonché evitare danni irreparabili dal punto di vista “sociale”.   

Quali quindi le tutele immediate da intraprendere?   

Leggi tutto...

La possibilità di essere coinvolti in un incidente con un'auto o una moto privi di assicurazione non è una ipotesi tanto assurda.

In tale circostanza forse non tutti sanno che esiste il Fondo di garanzia vittime della strada, il cui scopo è quello di risarcire coloro che hanno subito un incidente con un veicolo non coperto da polizza assicurativa, oppure assicurato ma con un'impresa fallita ovvero con un veicolo non identificato (cd. Pirata della strada).

Il Fondo è gestito dalla Consap, la concessionaria per i servizi assicurativi pubblici sovvenzionato da tutti coloro che pagano regolarmente il premio per la polizza assicurativa del proprio mezzo. Si tratta di un'aliquota obbligatoria del 2,5% calcolata sul premio e destinata al Fondo.

Leggi tutto...

Per prima cosa, quando il bagaglio non è sul nastro trasportatore per il ritiro, occorre procedere mediante l'immediata denuncia di smarrimento presso gli uffici “lost and found” dell’aeroporto compilando un apposito modulo.
E' possibile stilare un elenco degli oggetti presenti nel bagaglio, stimando personalmente il risarcimento per i danni subiti. Gli oggetti di valore (gioielli, denaro contante, computer portatile…) sono risarciti solo se precedentemente dichiarati al check-in.
Trascorsi 21 giorni dalle denuncia, senza che il bagaglio sia stato ritrovato, il passeggero ha diritto al risarcimento. E' necessario proseguire a questo punto con una raccomandata A/R per la richiesta di risarcimento indirizzata alla compagnia aerea.
Nel caso in cui il bagaglio fosse solo stato danneggiato, è possibile inoltrare richiesta di risarcimento entro 7 giorni.

E' importante conservare il numero identificativo del bagaglio, nonché tutti gli scontrini delle spese sostenute per rimediare allo smarrimento.
L’indennizzo massimo secondo i limiti stabiliti dalla Convenzione di Montréal è di €1.100,00 circa a passeggero, previsto in caso di:
    •    distruzione
    •    perdita
    •    deterioramento
    •    ritardo del bagaglio

Per le Compagnie non aderenti alla Convenzione di Montreal è previsto un risarcimento pari al massimo a 20€/kg, ma in base ai diversi casi il Giudice di Pace potrebbe anche riconoscere un rimborso più alto.
Inoltre nell'ipotesi in cui il passeggero abbia dichiarato un valore superiore del bagaglio, pagando un’eventuale tassa supplementare, la Compagnia dovrà pagare l’indennizzo per la parte che eccede il rimborso previsto dalla legge.

 

Quando l’azienda a causa di una crisi che sta attraversando smette di pagare gli stipendi ai propri dipendenti come comportarsi?

Rivolgersi ad un legale affinché rediga una lettera; contattare, mediante i sindacati, il datore di lavoro; parlare con i colleghi ovvero con il superiore; fare una causa, un decreto ingiuntivo o un’istanza di fallimento?

Leggi tutto...

Per ottenere la cancellazione/blocco di dati personali/sensibili, dei quali si conosce l'esistenza presso gli archivi di Aziende e per i quali si è constatato il trattamento, è necessario inviare la presente lettera.

Leggi tutto...

Pagina 2 di 3

Contatta l'avvocato

Invia la richiesta via eMail

Richiesta parere
via eMail

Fissa un appuntamento telefonico

Appuntamento
al telefono

 

Fissa un appuntamento in studio

Appuntamento
in studio

Trova

Articoli correlati

    Sedi

    73100 Lecce, LE
    Piazza Mazzini, 72
    74015 Martina Franca, TA
    Via S. Quasimodo, 12

    drLogo

    Contatti

    mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Mobile +39.320.7044664